venerdì, Febbraio 22

Tutto quello che c’è da sapere sulla Dieta Vegana

0

Tutto quello che c’è da sapere sulla Dieta Vegana

Dopo 3 mesi di regime alimentare vegano, mi sono fatto un’idea chiara. Quindi adesso ti dirò tutto quello che c’è da sapere sulla dieta vegana.

Cos’è la Dieta Vegana?

La dieta vegana è un tipo di alimentazione che fa a meno di carne e pesce ma, a differenza della vegetariana, esclude anche latte, uova, formaggi e qualunque altro prodotto di origine animale, come ad esempio il miele

Alimenti tipici della Dieta Vegana

SI

NO

  1. Cereali e pseudocereali
  2. Legumi
  3. Verdure e ortaggi
  4. Frutta e frutta secca
  5. Oli e margarine
  6. Derivati della soia e seitan
  7. Alghe
  8. Lievito alimentare
  1. Carni
  2. Pesci, crostacei e molluschi
  3. Latte, formaggi e uova
  4. Miele
  5. Burro

 

L’alimentazione vegana comprende un buon numero di alimenti diversi ma non riesce a dare tutti i nutrienti con i soli alimenti: per poter essere completa deve comprendere una quota di vitamina B12 derivante da alimenti fortificati o (preferibilmente) da integratori.

È più restrittiva della dieta vegetariana, con la quale comunque ha tantissimo in comune: come questa infatti si basa sul largo consumo di cereali (soprattutto integrali e in chicchi) e legumi, con abbondanza di verdure e frutta.

Anche nella dieta vegana i prodotti di nicchia sono molto usati: gli pseudocereali (quinoa, amaranto, grano saraceno), le alghe e il lievito alimentare sono componenti importanti o addirittura fondamentali della dieta correttamente bilanciata.

PRO

CONTRO

  1. L’uso di cereali integrali aumenta l’introito di fibre;
  2. L’indice glicemico degli alimenti è tendenzialmente basso;
  3. L’abbondanza di verdure e legumi favorisce l’introito di importanti molecole benefiche;
  4. Può prevenire l’insorgenza di molte malattie cardiometaboliche.
  1. Data la quantità di fibre, potrebbe essere controindicata in casi di infiammazione intestinale;
  2. Il bilanciamento della dieta deve essere molto accurato;
  3. Non si può prescindere da una fonte di B12 sicura.

 

La dieta vegana è un piano alimentare molto buono, come per la dieta vegetariana l’eliminazione della carne e del pesce limita la possibilità di esagerare con gli alimenti e quindi di avere un introito calorico troppo elevato.

Inoltre l’assunzione di fibre e molecole di origine vegetale protettive, come antiossidanti, polifenoli e flavonoidi, ha un impatto positivo sulla salute delle persone.

Anche la dieta vegana è sconsigliata, per l’abbondanza di fibre, quando si hanno stati infiammatori dell’intestino, inoltre è fondamentale avere una fonte sicura di vitamina B12: per i vegani si consiglia di assumerne almeno 3 microgrammi al giorno.

Quando è il caso di farla?

Può essere fatta in quasi qualunque situazione ed è suggerita in caso si abbiano remore morali a mangiare carni animali oppure se si vuole ristabilire un equilibrio perso nelle analisi cliniche.

Quando non è il caso di farla?

In caso di infiammazione dell’intestino (patologie come il morbo di Crohn o simili).

Miti e Leggende

La dieta vegana vede le stesse leggende della dieta vegetariana:

La dieta vegetariana (vegana) è molto costosa. Assolutamente no. Gli alimenti tradizionali che costituiscono il core della dieta vegana cereali, (rutta, verdura e legumi) costano molto meno di carne e pesce.

La dieta vegetariana (vegana) è povera di proteine. Tutt’altro. La dieta vegetariana e la dieta vegana possono apportare una quantità anche molto alta di proteine, grazie ai legumi e ai cereali integrali

La dieta vegetariana (vegana) espone a carenze di vitamine e minerali. Deve essere ben bilanciata, ma non è difficile affrontare una dieta vegetariana o vegana in modo tale che sia completa. Si deve fare attenzione alla B12 e assicurarsene una fonte sicura.

La dieta vegetariana (vegana) non è adatta ad anziani/gestanti/bambini/sportivi. Come per i casi precedenti, la dieta deve essere bilanciata a seconda dei fabbisogni personali, ma non c’è nessun problema a sostenerla in casi fisiologici particolari.

— QUESTE SONO LE FONTI —

Per approfondimenti vedi La dieta vegana, versione estesa

Le linee guida italiane per la dieta vegetariana e vegana attualmente più affidabili sono stilate dalla Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana (SSNV). I libri Il PiattoVeg, Il PiattoVeg Mamy e Il PiattoVeg Junior sono, seppur con un taglio divulgativo, i punti di riferimento per conoscere queste linee guida. Puoi trovarli qui:

Fonte immagini: vegpyramid.info

 

Share.

About Author

Comments are closed.