mercoledì, Dicembre 19

10 Alimenti Essenziali che devi avere in dispensa

0

10 Alimenti Essenziali che devi avere in dispensa

Oggi ti dirò i 10 alimenti essenziali che devi avere in dispensa per affrontare un’alimentazione vegana in modo completo.

Quando ho iniziato questo percorso avevo detto chiaramente in un video che non avevo la minima idea di cosa si dovesse mangiare per condurre una dieta di tipo vegano.

Oggi, dopo poco più di un mese dall’inizio di questa esperienza, ho individuato 10 alimenti che devono essere assolutamente presenti per avere una macro di tutto quello che ti serve per preparare le ricette che ti permetteranno di condurre una dieta a regime vegano senza carenze.

1. Latte di Soia

Sono sempre stato un grande consumatore di latte vaccino. Passare al latte di soia non è stato immediato. Ne ho provati tantissimi prima di trovare quello che fosse di mio gradimento e nel latte di soia Alpro ho trovato un’ottima alternativa al latte di mucca.

Il latte di soia Alpro è leggermente dolcificato, è arricchito di Calcio e Vitamina B12 ed è ottimo sia consumato a colazione che inserito in ricette sia dolci che salate. Ad oggi questo, per il mio palato, resta il latte di soia numero uno sul mercato e quello che mi sento maggiormente di consigliarti.

2.  Verdura fresca

Le verdure sono fondamentali perché sono fibre, vitamine, fanno volume e ti aiutano a preparare piatti molto abbondanti e a darti la sensazione di sazietà e di aver fatto la scorpacciata. Non c’è una verdura che mi sento di consigliarti nello specifico. Scegli quello che ti piace. Il mio unico consiglio è quello di cercare di scegliere sempre verdura (e anche frutta) di stagione, perché la Terra sa sempre quello di cui il nostro corpo ha bisogno lungo il corso delle stagioni.

3. e 4. Tofu e Seitan

Sono tra le maggiori fonti proteiche del regno vegetale. So che questi due alimenti generalmente non piacciono (anzi, non piacciono per niente). Io ritengo abbastanza fortunato perché a me, invece, sono sempre piaciuti molto, li trovo molto appetitosi. Certo vanno cucinati, se li mangi così non hanno molto sapore. ma il loro sapore neutrale diventa una risorsa poiché ti permetterà di usarli sia in ricette salate che in ricette dolci (soprattutto il tofu).

5. Legumi

L’altra fonte proteica principale del regno vegetale. Io in dispensa mi sono fatto un reparto di legumi assortitissimo: ho fagioli di tutti i tipi (borlotti, cannellini, corona e spagna), pisellini, ceci, lenticchie rosse e lupini. Questo assortimento è davvero molto economico e avrai tutto quello che ti serve.

6. Cereali

Io ho sempre consumato i classici cereali in scatola (tipo Kellogg’s per intenderci), ma i fiocchi di cereali sono assolutamente preferibili. Fiocchi di farro, di avena, di grano saraceno. Sono ottimi nel latte la mattina, si possono usare per preparare dei pudding e sono molto migliori da un punto di vista di proprietà nutrizionali perché non sono processati. Non dimenticare poi il riso che rientra in questa lista.

7. Spezie e Erbe

Sono il grande trucco in cucina. Ognuna di esse ha le sue peculiarità ed i suoi benefici. Grazie a loro ogni piatto può avere diverse interpretazioni e allargano sorprendentemente il ventaglio di sapori che puoi ottenere quando cucini.

Il Gomasio e il Lievito a scagli sono eccezionali perché sostituiscono il sale che, come ben sai, va usato con parsimonia e non è mai il massimo da consumare.

8. Frutta fresca

Come per la verdura, vale lo stesso discorso per la frutta fresca. E’ una risorsa essenziale, va consumata con più parsimonia rispetto alla verdura perché è più ricca di carboidrati e zuccheri. Scegli quella che preferisci, cerca di variare il più possibile e cerca di preferire sempre quella di stagione.

9. Frutta secca e Semi

Semi di Zucca, Noci, Uvetta, Mandorle sono ottime fonti alimentari. Consumale con parsimonia perché sono ricche di grassi (ti consiglio dosi da 5, 10 o al massimo 15 grammi), non attaccarti al sacchetto, so che può succedere.

10. Acqua

Un alimento che sembra scontato ma non lo è affatto, dal momento che ne sei composto da più del 70%. Scegli acqua buona, evita l’acqua del rubinetto e cerca di assumerne sempre 2 o 3 litri almeno al giorno.

Questo è quanto per il momento. Ci rivediamo al prossimo articolo!

Share.

About Author

Comments are closed.